Dati genetici a rischio privacy, ecco il punto debole del GDPR.

Il DNA è una categoria particolare di “dato personale”. Tuttavia il GDPR, pur avendo lo scopo di proteggere il genoma umano, non è in grado di prevedere gli attuali e futuri rischi. L’analisi delle maggiori criticità nell’articolo dell’Avv. Valentino Vescio di Martirano di Tonucci & Partners.

Scarica documento

Per non perderti le novità e gli approfondimenti di Tonucci & Partners, iscriviti alle nostre newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso la Privacy Policy