Italian corporate criminal liability also for tax fraud.

On October 1st, the Italian Parliament has definitively approved the European Delegation Law for 2018 granting the Government the mandate to implement the EU Directive 2017/1371 on the fight against fraud to the Union’s financial interests by means of criminal law.

IL FATTO:

L’art. 9 della citata Direttiva prescrive infatti l’adozione di misure necessarie affinché la persona giuridica riconosciuta responsabile sia sottoposta a sanzioni effettive, proporzionate e dissuasive, sia di natura penale che di altra natura.

Al Governo spetterà quindi:

–       individuare tra le fattispecie di reato quelle potenzialmente lesive degli interessi finanziari dell’Unione europea;

–       prevedere la responsabilità degli enti, ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001, anche per i reati che ledono quegli interessi finanziari e, in primo luogo, per le frodi gravi contro il sistema comune dell’IVA;

–       prescrivere sanzioni secondo i criteri stabiliti dall’art. 9 della Direttiva.

 PERCHÈ È IMPORTANTE:

A seguito dell’inserimento delle fattispecie tributarie nel catalogo dei reati-presupposto previsto dal D.lgs. 231/2001, si renderà necessario valutare l’aggiornamento dei Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo.

Per non perderti le novità e gli approfondimenti di Tonucci & Partners, iscriviti alle nostre newsletter

    I have read the Privacy Policy
    and i authorized the treatment of my personal data
    No Comments
    Leave a Reply