Nomi a dominio .it

Moduli

In questa sezione è possibile scaricare i due moduli per: 

  • la presentazione di un ricorso finalizzato all’avvio di una procedura di riassegnazione di nome a dominio ccTLD “it” che sia stato previamente oggetto di opposizione;
  • il deposito di una memoria replica avverso il ricorso presentato nell’ambito di una procedura di riassegnazione di nome a dominio ccTLD “it”.

L’uso dei moduli non è obbligatorio. Il ricorso e la replica sono a forma libera, tuttavia il Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners ha predisposto i modelli già conformi ai requisiti richiesti dai regolamenti.

Il ricorrente (o un suo procuratore, non è necessaria copia autentica della procura) deve trasmettere il reclamo in duplice copia cartacea e in formato elettronico (RTF,TXT, DOC, PDF o HTML) al Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners, corredato di ogni documento od altra prova a supporto del reclamo stesso.

Il reclamo può riferirsi a uno o più nomi di dominio, purché registrati dal medesimo titolare. Il reclamo deve essere obbligatoriamente inoltrato, unitamente agli allegati, in copia cartacea all’indirizzo:

Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners

Via Principessa Clotilde n. 7

00196 ROMA

e in forma elettronica (salvi gli allegati non riproducibili) all’indirizzo e-mail disputes@tonucci.com.

 

Agli stessi recapiti, e con le stesse modalità, deve essere inviata la memoria di replica del resistente.

I termini per far pervenire la memoria di replica al PSRD Tonucci & Partners sono perentori a pena di decadenza. La replica pervenuta oltre il 25° (venticinquesimo) giorno decorrente dal ricevimento da parte del resistente del reclamo introduttivo della procedura spedito per posta ordinaria via raccomandata R/R (o decorrente dalla data in cui le Poste hanno tentato la consegna) non sarà presa in considerazione. Si considera ricevuta nei termini la replica di cui almeno la copia in formato elettronico sia pervenuta tempestivamente all’indirizzo di posta elettronica disputes@tonucci.com. La procedura di riassegnazione si considera iniziata nel momento in cui il resistente ha avuto conoscenza del reclamo inviatogli dal Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners.

Nel caso il PSRD Tonucci & Partners riscontrasse carenze o irregolarità, darà avviso via e-mail al ricorrente. In questa ipotesi la procedura si considererà iniziata allorché tutte le irregolarità segnalate saranno state sanate.

Si ricorda che le Parti possono avvalersi di un soggetto autorizzato a rappresentarle ed assisterle nell’ambito della procedura.

La procedura di riassegnazione è condotta in italiano. È facoltà del Collegio di decidere, avuto riguardo alle circostanze della singola procedura e dietro richiesta di una delle parti, di condurla in un’altra lingua. In tali casi, alle tariffe ordinarie della procedura di riassegnazione vanno aggiunti gli importi ulteriori – ad opera della parte che richiede di condurre la procedura in lingua diversa dall’italiano – che verranno di volta in volta stabiliti, a seconda del caso, e comunicati dal Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners.

Il Collegio può ordinare che i documenti prodotti in lingua diversa da quella italiana siano accompagnati da traduzione integrale o parziale nella lingua del procedimento.

La procedura di riassegnazione è di regola interamente svolta per iscritto. Tuttavia il Collegio può decidere, a istanza di parte, a propria discrezione ed in casi eccezionali, di interrogare le parti personalmente o assumere prove testimoniali. In tal caso il Collegio assume i provvedimenti opportuni per disciplinare le modalità di svolgimento dell’udienza fissata per l’interrogatorio, determinando i costi aggiuntivi per tale attività istruttoria. Tali costi sono a carico della parte che ha chiesto l’interrogatorio o la prova testimoniale, e devono essere versati prima dell’udienza allo PSRD. In caso di mancato versamento nei termini, la parte decade dalla prova o dall’interrogatorio.

Le decisioni verranno comunicate, secondo i termini della procedura, alle Parti ed al Registro. Copia integrale delle decisioni sarà inoltre pubblicata, salvo casi eccezionali ed in conformità a quanto previsto dalla normativa sulla tutela dei dati personali, sia nell’apposita sezione Decisioni del portale, sia sull’apposita pagina del Registro contenente l’elenco delle decisioni emanate da tutti i PSRD italiani. Prima della decisione ciascuna parte può chiedere al Collegio che nella pubblicazione della decisione siano omessi il proprio nome e le proprie generalità. In tale caso il PSRD è tenuto a omettere tali generalità sul testo della decisione reso pubblico sul proprio sito internet.

Il Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners assicurerà per tutto il corso della Procedura – tramite e-mail ed altri mezzi – una continua informazione sullo stato del procedimento e segnalerà tempestivamente alle Parti ogni notizia relativa alla controversia. Per qualsiasi ulteriore necessità di chiarimento o richiesta è possibile contattare il Prestatore del Servizio di Risoluzione delle Dispute Tonucci & Partners disputes@tonucci.com.

 

Documentazione

Scarica il modulo per il ricorso

Scarica il modulo per la replica