Tonucci News
22.07.2016

Brexit – Prevedibili effetti: Corporate

L’impatto della Brexit sul diritto societario intracomunitario sarà differente a seconda dell’ammissione o meno del Regno Unito al SEE (Spazio Economico Europeo, in inglese EEA), oppure a seconda del raggiungimento di un diverso accordo con la UE che consenta al Regno Unito di poter comunque aderire al sistema di libero scambio e di libertà di stabilimento.

I principali temi critici potrebbero riguardare le tradizionali operazioni di Merger & Acquisition transnazionali e il principale problema sarà rappresentato dalla possibile inapplicabilità nel futuro delle direttive comunitarie sulle fusioni, trasformazioni e scissioni transfrontaliere che potrebbero impedire un automatico riconoscimento dell’operazione nei reciproci ordinamenti, in assenza di una nuova disciplina concordata.

Nel caso di gruppi societari aventi società sia nel Regno Unito sia nell’UE, si potrebbe avere un impatto significativo, laddove il Regno Unito adottasse normative difformi dal quadro comunitario, tali da rendere i due sistemi non omogenei.

La Società Europea, che è un tipo di società a responsabilità limitata di derivazione comunitaria che può essere costituita in uno qualsiasi dei paesi del SEE e automaticamente riconosciuta negli altri Paesi senza alcuna ulteriore formalità, se costituita nel Regno Unito, potrebbe non essere più riconosciuta nel resto dei paesi del SEE e, quindi, potrebbe essere trasferita o trasformata.

Nel settore dell’equity capital markets, occorrerà valutare come verrà disciplinato il ruolo della Borsa di Londra (il London Stock Exchange), che attualmente ha un ruolo preminente nel mercato internazionale degli strumenti finanziari.

Nel futuro eventuali normative comunitarie che modifichino le principali direttive del settore (Direttiva Prospetto, Direttiva sull’OPA, Direttiva sulla Trasparenza e Direttiva sul Market Abuse), nonché le normative sul passporting dei prodotti e degli strumenti finanziari di diritto inglese potrebbero non essere più riconosciute nel sistema normativo dell’Unione Europea con conseguente maggiore complessità nella predisposizione e circolazione dei documenti e dei prodotti.

La versione integrale del dossier Brexit è consultabile e/o scaricabile qui.

13.11.2019
press

Tonucci & Partners per il rilancio di Biomedica Foscama.

Andrea MarchettiCristina MazzamauroGiorgio Altieri
Tonucci & Partners, con i soci Andrea Marchetti (M&A e restructuing), Cristina Mazzamauro (labour) e Giorgio Altieri (litigation e commercial), [...]