Tonucci News
15.11.2017

Aiuti statali: voucher per l’internazionalizzazione delle PMI.

E’ partito il conto alla rovescia per tutte le PMI interessate alla loro internazionalizzazione tramite il contributo statale a fondo perduto erogato sotto forma di voucher. Il  “Piano di Promozione straordinaria per il Made in Italy” vale ventisei milioni di euro, importo che verrà assegnato dal Ministero in un’unica soluzione secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande e nei limiti delle risorse disponibili.

IL FATTO:

Le imprese interessate ad aderire al progetto MISE, che offre la possibilità di ottenere  un contributo fino ad un valore di 25.000 euro, devono prestare attenzione alle date di iscrizione ed invio della domanda  dettate dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Nell’articolo intitolato “Voucher a fondo perduto del MISE fino a Euro 25.000 per internazionalizzare PMI” pubblicato nel sito di Tonucci & Partners il 27 settembre 2017 diverse informazioni sono state fornite al fine di evidenziare i possibili beneficiari dei voucher, i requisiti necessari per poter accedere a tale contributo, le due tipologie di agevolazioni ed altri utili dettagli.

Di seguito sono riportati i 4 passaggi da compiere per l’ottenimento dei voucher:

  • Dalle ore 10:00 del 21.11.2017: compilazione domanda (www.mise.gov.it)
  • Dalle ore 10:00 del  28.11.2017 alle 16:00 del 1.12.2017: Presentazione online della domanda (www.mise.gov.it)
  • Entro il 29.12.2017: Pubblicazione elenco beneficiari (www.mise.gov.it)
  • Entro il 9.02.2018: Stipula contratto servizio con società fornitrice e relativo caricamento sul portale Mise.

Gli importi di finanziamento previsti sono due:

Voucher early stage: voucher di importo pari ad euro 10.000 a fronte di un contratto di servizio pari almeno ad euro  13.000 al netto di IVA e della durata minima di 6 mesi;

Voucher advanced stage: voucher di importo pari a euro 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio pari almeno ad euro 25.000 al netto di IVA e della durata minima di 12 mesi.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE:

La rinnovata normativa prevede la sostituzione dell’elenco costituito il 1 settembre 2015 con una nuova lista di società accreditate a fornire servizi di assistenza  alle società beneficiarie del voucher. Alla luce del grande interesse che tale progetto sta riscontrando, Tonucci & Partners è in grado di fornire i contatti di Studi professionali che offrono servizi completi di assistenza per l’ottenimento del contributo.

E’ possibile a scaricare il testo dei provvedimenti emanati e della modulistica (clicca qui) e visualizzare le FAQ Voucher Internazionalizzazione (clicca qui).

13.11.2018
press

Una triplice alleanza per Tonucci & Partners.

FONTE: Il Sole24 Ore
Anche Il Sole 24 Ore da risalto all’apertura di tre nuove sedi di Tonucci & Partners a Napoli, Trieste e [...]